sul lettino

sul lettino dell’estetista tra uno scrub ed un massaggio olistico, quasi in totale ed assoluto relax, e prima di essere incartata nel cellophan, sento lo squillo di un cellulare.
all’improvviso una voce di uomo che dice: “sì, sono qui all’axa, a farmi le mani”.

a farti le mani?
dalla mia estetista?

insomma, proprio non li sopporto più questi signori uomini che vengono nei NOSTRI centri estetici a farsi la ceretta, le sopracciglia, le mani!!!
dove sono finiti quei tempi in cui si poteva circolare liberamente per il centro estetico in mutande se ci scappava la pipì senza dover incontrare qualche barbuto con la maschera per il viso?

cari uomini, a quando i primi centri estetici al maschile, o dovrò spingermi anch’io a farmi la tinta dal barbiere?
e, soprattutto, a quando le prime sedute anticellulite e la ricostruzione delle unghie con il gel?

11 thoughts on “sul lettino

  1. “farmi le mani” è un’espressione che odio già per le donne. Immagina per un uomo.

    Solidarietà.

  2. ma quale gay, magari 🙂 con quel vocione cavernoso poi…!

    uniamoci a cacciamoli dal nostro spazio, vedo che già siamo in 4!!!

  3. axa?

    non dirai mica l’axa del centro eschilo? non dirai mica l’axa che confina con c.palocco?

  4. Beh… come dice il discusso e geniale Andy Warhol: “Siamo per la parità di salario, scuole materne, aborti gratuiti… e rossetto per entrambi, uomini e donne.”

    Muahah…. lo dirò a tutti i miei amici axiani o axesi?

  5. eh sì, warhol era avanti parecchio 🙂

    axiani o axiesi, che dici mala vicino di casa? io abito in zona, alla madonnetta, da 2 anni, però ci lavoro dal 1990 🙂

  6. io mi sono trasferito quando sei arrivata tu invece! ora sto in centro (decisamente meglio).

    ogni tanto ci torno; la metà dei miei amici abitano ancora là. per il resto..ho sempre pensato fosse un dormitorio di vecchietti e un covo di ragazzini figli di papà..non lo rimpiango affatto.

    ma a molti piace quella zona..anche a me è piaciuta da bambino. parchi, amici, tutto vicino e sotto casa..te? come ti trovi?

  7. a me piace molto, c’è tanto verde e dà un po’ la sensazione di stare “al paesello” 🙂 ma capisco la tua impressione, ho un’amica che è cresciuta all’infernetto e appena ha potuto è scappata verso la confusione cittadina.

Comments are closed.