Il tesoro di Priscilla




Venerdì sera, spostando il divano per mettere in lavatrice le foderine, sono emersi ordinatamente, suddivisi in due mucchietti:

7 (sette) tappi di sughero di cui uno di spumante (uno non appare nella foto perché restituito a Priscilla)
2 (due) tappi di plastica della Coca-cola
3 (tre) patate con germogli
2 (due) palline di carta alluminio
1 (una) lima per le unghie
1 (uno) gommino di una sedia del terrazzo

Se ne deducono due cose:

1) che Priscilla è una gatta ladra
2) che sono almeno due mesi (2) che quando Alina fa le pulizie non sposta il divano

Qui gatta ci cova 🙂

4 thoughts on “Il tesoro di Priscilla

  1. Splinder formatta il testo come je pare: non ce la faccio più!
    Se qualcuno ha qualche dritta che parli, altrimenti penso che migrerò altrove 🙂

  2. Priscilla non è una ladra…è semplicemente meravigliosa!=))Un bacio dalla zia!

  3. Secondo me Priscilla voleva testimoniare che Alina non sposta il divano e non sapeva come fare….
    L'altra zia

  4. Sarà pure tanto carina ma un po' ladra è: non c'è tappo o pallina (per non parlare del metro di carta di Ikea!) che le resista 🙂

    Quanto ad Alina poi… Vabbé, lasciamo perdere! 😀

Comments are closed.