legàmi

io sono una che si lega.
alle persone e alle cose.

alle due conigliette che adesso non ci sono più.
e a klin e a dick che le hanno precedute.

alla casa dove ho vissuto per quasi 35 anni.

al pesce palla che porto al collo e che era di mia nonna.
all’anello che era dell’altra mia nonna.
a quel bracciale che mio nonno voleva diventasse un gioiello di famiglia.

alla mia postazione al lavoro.
al mio cuscino.
alla mia twingo.

mi lego più al significato che le cose hanno che non al loro valore effettivo.

tutto questo legarsi crea legàmi.
legàmi che quando si interrompono fanno soffrire.

io però preferisco così.