Persone così.

Che poi, per due cosiddetti ‘amici’ da ventitré anni, nonché tuoi datori di lavoro negli ultimi dieci, che un qualsiasi mercoledì di fine maggio ti consegnano la lettera di licenziamento senza tanti preamboli, e saluti e sono, c’è un tecnico della caldaia che conosci da dodici anni, ma che ‘amico’ non è, che sabato mattina 2 giugno, festa della Repubblica, con gli occhiali da sole avvolgenti a causa di un’emorragia ad un occhio, viene a casa tua per controllare la tua caldaia che perde, e ti porta un vassoio con quattro cornetti per la colazione: uno al cioccolato bianco, uno alla marmellata, e due semplici. Grazie Danilo, sono le persone così, quelle come te, che ti ripagano dall’aver incontrato persone che così non sono.



5 thoughts on “Persone così.

  1. Faccio parte della lista di quelle che dopo aver letto la discussione aperta su anobii ha deciso di fare un salto da queste parti per un saluto. Non scoraggiarti e sorridi gustando un cornetto in più! Sì, lo so che non sei una ragazza che si scoraggia facilmente ma, ecco, se proprio ti viene un momento di scoramento tuffati in un bel libro o vai a fare quattro passi. Da “occupate” ci struggiamo perché non abbiamo mai tempo per fare ciò che ci piace fare; da “disoccupate” sprechiamo tempo guardando il telefono che non squilla e inviando CV in risposta ad annunci di lavoro improbabili ma “non si può mai sapere”… Parlo per esperienza.
    Purtroppo non ho amicizie “utili” nel tuo settore ma se mi capita di sentir qualcosa…
    Un abbraccio

  2. Grazie di cuore per le tue parole. È vero, il tempo è una risorsa preziosa, che si rimpiange sempre di non avere quando si lavora tutto il giorno, ed io al momento è quello che sto cercando di godermi, pur con mille cose da fare e con la preoccupazione di cosa succederà nel futuro.
    Un abbraccio anche a te.

  3. l’amicizia è una roba tosta … tipo camminare sulle uova, tipo su un campo minato, tipo una palude … gli amici … questi sconosciuti …

  4. Caspita.
    Periodaccio.
    Non so che dirti…sono attorniata di amici nella tua situazione. E’ avvilente.
    Un abbraccio forte

  5. Già, proprio un periodaccio, @Gioia. Però prendiamo le cose belle e guardiamo avanti 🙂

    Come hai ragione @Betty, che parola inflazionata e usata spesso a sproposito…

Comments are closed.