legàmi

io sono una che si lega.
alle persone e alle cose.

alle due conigliette che adesso non ci sono più.
e a klin e a dick che le hanno precedute.

alla casa dove ho vissuto per quasi 35 anni.

al pesce palla che porto al collo e che era di mia nonna.
all’anello che era dell’altra mia nonna.
a quel bracciale che mio nonno voleva diventasse un gioiello di famiglia.

alla mia postazione al lavoro.
al mio cuscino.
alla mia twingo.

mi lego più al significato che le cose hanno che non al loro valore effettivo.

tutto questo legarsi crea legàmi.
legàmi che quando si interrompono fanno soffrire.

io però preferisco così.

4 thoughts on “legàmi

  1. …..eh come se non ti conoscessi, colei che conservava, in grosse scatole, tutte le cartoline, i biglietti di auguri, che collezionava di tutto per non buttare nulla….indovina un po’ chi sono?Se ti dico che anche me mancano caccola e caccolina non dovresti avere più nessun dubbio!!Baci!

  2. La twingo! Ce l’hai ancora?

    Io non mi lego alle cose, ma alle persone sì e anche quando le strade si separano, anche quando non ci si sente più e si teme di non avere parole da dire e quindi si tentenna sul fare una telefonata e si finisce col non farla, e poi i tempi si allungano e i timori e i tentennamenti si fanno più incisivi…ecco anche allora io quelle persone le porto strette nel cuore. E tu sei là Patti, senza ipsilon finale. Ci sei eccome, con la tua twingo, con i tuoi lunghi capelli, con la tua stanza piena di pupazzi, con la tua casa con il televisore in cucina e le galline in fuga in loop…

    Un abbraccio senza alcun tentennamento.

    assu

  3. anche io! sono pazzesca riesco ad affezionarmia alle cose più futili!

    🙂

Comments are closed.