Conosco un posto.

Passeggiavo tra le mie cose, oggi, quando ho capito che certe cose non si perdono mai.
Uno scampolo di cielo, una fermata d’autobus, un muro scrostato proprio lì, come e dove te lo ricordavi, un’aiuola.
Ho capito che certe cose non si perdono mai, perché anche quando non sei tu a passeggiare tra loro sono loro che continuano a passeggiare dentro di te.

«Conosco un posto nel mio cuore
dove tira sempre il vento
per i tuoi pochi anni e per i miei che sono cento
non c’è niente da capire, basta sedersi ed ascoltare»

4 thoughts on “Conosco un posto.

  1. Versi così belli sono da quel folle di Lucio Dalla potevano uscire…

    • Verissimo. Più ascolto questa canzone e più penso che niente la separi dalla poesia, anche se una poesia molto crudele.

Comments are closed.