ci vorrebbe il mare

c’è un piccolo ristorantino vicino al mare, con le sedie di paglia colorate.
sabato a pranzo c’era il sole e il mare era così azzurro che quasi si mischiava con il cielo.
c’erano le barche a vela e i gabbiani, le rucole fritte, la tagliata di tonno e un sauvignon freddo al punto giusto.
Pino, il proprietario, è simpatico e cerca un socio lavoratore.
l’inverno è tranquillo, forse troppo lungo quando non c’è il sole. l’estate invece è un bagno di folla, lì sulla passeggiata.
è troppo caro un sogno da 15mila euro? o invece è l’occasione di una vita?

“ci vorrebbe il mare che accarezza i piedi
mentre si cammina verso un punto che non vedi…”

One thought on “ci vorrebbe il mare

  1. se non arrivo tardi, buttati. 15000 non sono niente. e magari ci sono anche gli ecoincentivi, in banca…

Comments are closed.