9 gennaio

Un bicchiere di Gewürztraminer, un piatto di spaghetti alle vongole, una fetta di crostata alle visciole appena sfornata e un cane nero con il quale condividere ancora una volta il tuo compleanno.
«Vola libera e felice, al di là dei compleanni, in un tempo senza fine, nel per sempre. Di tanto in tanto noi c’incontreremo, quando ci piacerà, nel bel mezzo dell’unica festa che non può mai finire.»

Post (di) Natale

Abbiamo mangiato e abbiamo bevuto, abbiamo riso e anche scherzato, abbiamo aperto regali e letto biglietti di auguri, inviato e risposto a messaggi, telefonato a qualcuno lontano, mascherato l’assenza con la confusione, cercato di festeggiare qualcosa che Natale non era, non quest’anno.
E ci siamo riusciti, un po’, per un po’, almeno per un po’.

È passato, ora, ma l’anno prossimo sarà pieno di regali, proprio come volevi tu: è una promessa.

(s)natale 2015

natalizietà

Non ho voglia
di tuffarmi
in un gomitolo
di strade

Ho tanta
stanchezza
sulle spalle

Lasciatemi così
come una
cosa
posata
in un
angolo
e dimenticata

Qui
non si sente
altro
che il caldo buono

Sto
con le quattro
capriole
di fumo
del focolare

[Giuseppe Ungaretti, Natale]